domenica 1 dicembre 2013

Cuori Profumabiancheria

E' Natale ed è tempo di regali. Qualche giorno fa, durante un pomeriggio di shopping natalizio in uno dei negozi di hobbystica della mia zona, ho trovato numerosi stampi in plastica della Staedtler per la pasta FIMO. Mi aveva colpito una serie formata da diversi stampi a forma di cuore, ma ero incerta se acquistare anche la pasta FIMO. Alla fine ho acquistato solo lo stampo e ho deciso così, su due piedi, che i gessetti profumabiancheria, sarebbero diventati i miei regali low-cost di Natale 2013.
Ed ecco qui come ho fatto…



 Occorrente
Stampi di plastica o di silicone (nel mio caso stampo Staedtler Pasta FIMO costo circa 10 euro)
Gesso bianco superiore di Parigi della TouPret (una confezione da 1Kg costa circa 3 euro)
Oli essenziali naturali



Confesso la mia difficoltà iniziale a trovare il gesso giusto…ho provato con tre diversi tipi ma il primo era grigio, il secondo si induriva troppo rapidamente, il terzo formava le bollicine… alla fine il migliore è risultato il Gesso superiore di Parigi.
Prendete una ciotola in plastica (o un bicchiere di plastica), riempitela di gesso ed aggiungete, molto lentamente, sempre mescolando, l'acqua. La consistenza del composto dovrà essere fluida e liscia. Versate il composto negli stampi facendo attenzione a non eccedere il bordo superiore e, subito dopo, prima che il gesso indurisca, date dei piccoli colpi con le dita allo stampo in modo da livellare bene il composto. Il gesso farà presa in un'ora circa, è più rapido se lo ponete vicino ad una fonte di calore come una stufa (vicino, non sopra!). Quando il gesso avrà fatto presa, capovolgete gli stampi facendo attenzione e ponete le forme ad asciugare completamente (mezza giornata).
Se siete sicuri che il gesso sia asciutto, prendete un pezzettino di carta vetrata a grana fine e rifinite i bordi ed il retro delle forme.
A questo punto non vi resta che profumare i gessetti con la vostra fragranza preferita: io ho usato l'olio essenziale di Lavandula Intermedia di un'azienda agricola biodinamica - Demeter, proveniente da Aiello del Friuli (Ud).
Producendo numerosi gessetti ho anche adoperato le miscele di olii essenziali naturali della Thun (Oasi di Relax, Sinfonia di agrumi, Sogno di Benessere, …) e l'olio essenziale di Rosa, di Caprifoglio, … sta a voi decidere quale essenza si adatta di più alla persona a cui regalerete il profumabiancheria.


Ora non resta che confezionare tutto con nastri di raso di diverse dimensioni. Vi consiglio di aggiungere anche un'etichetta con indicata l'essenza utilizzata, e, un'idea carina, potrebbe essere proprio quella di profumare il fiocco con l'essenza del gessetto (io ho profumato il gessetto piccolino che ho poi incollato sul fiocco, o, la stellina dorata).



Si tratta di un regalo semplice, fatto con il cuore, che non richiede un grosso dispendio di energie umane, né temporali, né economiche, ma che sicuramente verrà apprezzato dalla persona a cui lo donerete.



Suggerimento: Apprezzo molto tutto ciò che è naturale, ma confesso che quando arriva Natale mi faccio prendere anch'io dal fascino dello sbriluccichio della polvere di brillantini e quindi, per chi come me, non può farne proprio a meno…consiglio di cospargere la polvere brillantinata bianca (va bene anche quella alimentare per il Cake-Design che ora si trova facilmente in ogni supermercato) sullo stampo di plastica, prima di versare il gesso liquido: quando sformerete i gessetti troverete la superficie completamente brillantinata.
Inoltre potrete decorare a vostro piacimento i gessi anche, ad esempio, ripassando, ad esempio, le parti in rilievo con il pennarello dorato per far risaltare i rilievi, oppure, utilizzando del gesso colorato, realizzerete gessetti rosa, viola, azzurri, etc.

A presto,
Made with Love for...



Nessun commento:

Posta un commento