Pagine

lunedì 24 febbraio 2014

Crostata alla crema e amarene

Cominciamo in modo dolce la settimana con questa crostata…

Dose per 10 persone
Ingredienti
Pasta frolla
500 g di farina
300 g di burro
250 g di zucchero
1 bustina di zucchero vanillinato
4 uova
1 baccello di vaniglia
1 limone non trattato
1 arancio non trattato
500 g di amarene sciroppate
sale

Crema pasticcera
350 g di latte fresco intero
150 g di panna fresca
6 tuorli
150 g di zucchero semolato
40 g di amido di mais
1 limone non trattato
1 baccello di vaniglia

Pasta frolla
Disponete a fontana, su una spianatoia, la farina precedentemente setacciata, uniamo lo zucchero, lo zucchero vanillinato, il burro, 3 tuorli, la scorza grattugiata di limone ed arancia, i semini del baccello di vaniglia, ed il sale.
Formate una palla e lasciate riposare in frigorifero per un'ora circa.

Crema pasticcera
In un pentolino fate bollire il latte con la panna, unendo il baccello di vaniglia e la scorza del limone.  A parte, in una ciotola capiente, sbattete i tuorli con lo zucchero ed unite l'amido di mais. A questo punto, unite il latte e la panna bollenti, mescolate bene e rimettete tutto sul fuoco, finché non raggiungerà il bollore. Colate il composto in un contenitore d'acciaio, coprite con la pellicola (in modo che non si formi la pelliccina) e raffreddiamo nel freezer.

Stendete metà della pasta frolla con un matterello e rivestite una teglia di 26 cm di diametro. Riempite con la crema pasticcera (a cui avrete tolto il baccello di vaniglia e la scorza del limone) ed unite le amarene sgocciolate.

Coprite con l'altra metà di pasta frolla, unite bene i bordi, spennellate con un uovo leggermente sbattuto con lo zucchero ed infornate a 180°C per circa 50 minuti.

A presto,
Made with Love for...

giovedì 20 febbraio 2014

E' Carnevale: tempo di Frittelle!!!

Dopo la festa di San Valentino, rimane un po' di tempo per goderci il Carnevale, che quest'anno sarà particolarmente lungo: Martedì Grasso, epilogo della settimana carnevalesca, cadrà il 4 Marzo.
Ecco qui la ricetta delle frittelle alla veneziana:

Ingredienti
Dose per 8-10 persone:

1 kg di farina
160 g di zucchero semolato
180 g di uvetta sultanina
1 bustina di zucchero vanillinato
6 uova
due limoni ed un'arancia non trattati
3 dl di rum
50 g di lievito di birra fresco
2 dl di latte
olio di semi di arachide
zucchero a velo
sale

Procedimento
Sciogliete il lievito nel latte tiepido e lasciate riposare; nel frattempo mettete a bagno l'uvetta sultanina in acqua calda. Setacciate la farina in una ciotola ed aggiungete zucchero semolato, scorza di limone ed arancia ed un pizzico di sale.
Unite un uovo alla volta, il rum ed il lievito sciolto nel latte; coprite la ciotola e lasciate riposare in un luogo tiepido per un'ora e mezza circa. Trascorso questo tempo aggiungete alla preparazione l'uvetta strizzata.
Prendete il composto a piccole cucchiaiate, tuffatele in abbondante olio caldo e friggete le frittelle fino a che saranno gonfie e dorate.
Scolatele e posatele su carta assorbente (in modo da assorbire l'olio in eccesso). Cospargete le frittelle con lo zucchero a velo e servitele ancora tiepide.
Se volete seguire la tradizione, al posto del rum, potete unire la stessa quantità di grappa.
A presto,
Made with Love for...

giovedì 6 febbraio 2014

Linzer Torte ai lamponi e nocciole

La Linzer Torte è una deliziosa crostata originaria della città austriaca di Linz; è considerata una tra le torte più antiche del mondo. La ricetta originaria prevedeva l'uso di mandorle e confettura di ribes, ma io vi propongo una Linzer Torte rivisitata, ai lamponi e nocciole.
Dose per 8 persone
Ingredienti

150 g di farina
160 g di burro
150 g di nocciole tritate finemente
150 g di zucchero di canna
2 uova ed 1 tuorlo
un limone non trattato
un cucchiaino di cannella in polvere
un cucchiaino di lievito in polvere per dolci
300 g di confettura di lamponi
sale

Setacciate la farina mescolata con il lievito, aggiungete le nocciole tritate, il burro freddo a pezzetti, lo zucchero, le uova ed il tuorlo, la scorza grattugiata di limone ed arancia, la cannella ed il sale. Impastate tutti gli ingredienti e lavorate fino ad ottenere un impasto morbido e lasciate riposare in frigorifero per un'ora circa. 
Stendete 2/3 della pasta fino ad ottenere uno spessore pari a 5 mm, riponetela in una tortiera e punzecchiate il fondo con una forchetta. Stendete la confettura di lamponi e con una sac à poche formate il bordo e la grata. 
Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per un'ora. Lasciate raffreddare, spolverizzate con zucchero a velo e servite. Generalmente, al contrario di altre crostate, è più buona il giorno dopo la preparazione!!!
A presto,
Made with Love for...

martedì 4 febbraio 2014

Sapone alla lavanda

Ti riporterò,
nell'immensità del campo
ove soffia il vento
e fragrante l'aria
profuma di lavanda ...

(Di lavanda e di ricordi - Antonella Iuliano)


Occorrente
Sapone puro alla glicerina bianco
coloranti per sapone
oli essenziali naturali
stampi in plastica

Procedimento
Riducete a scaglie il panetto di sapone alla glicerina e scaldatelo a bagnomaria (o in microonde) facendolo sciogliere bene. Una volta sciolto, aggiungete velocemente sempre mescolando, le gocce di colorante. Per ottenere le saponette di colore lillà, ho utilizzato la stessa quantità di colore rosso e blu.
Mantenendo sempre al caldo il composto senza farlo bollire, aggiungete l'olio essenziale alla lavanda. Quest'operazione deve essere effettuata abbastanza rapidamente poiché il sapone tende a indurirsi molto facilmente. Colate il composto nello stampo e lasciate raffreddare (30 minuti circa). Togliete dallo stampo, ed il vostro sapone è pronto.
Il materiale è facilmente reperibile nei negozi di oggettistica-fai da te; io ho trovato tutto della linea "Stamperia" (250 ml di sapone puro alla Glicerina bianco costano circa 4 euro, mentre 50 ml di colorante costa circa 2 euro). Con 250 ml di sapone riuscirete ad ottenere 3-4 saponette del diametro di 6 cm circa e di altezza pari a 2 cm.
Questo è il metodo più semplice e rapido per realizzare delle saponette e ci possiamo fare aiutare anche dai bambini.
Nei prossimi post vedremo come realizzare il sapone con il metodo "a freddo".

N.B.: avendo a disposizione i colori primari (giallo, rosso e blu), si possono ottenere:
blu+rosso=viola
giallo+blu=verde
giallo+rosso=arancio

A presto,
Made with Love for...

sabato 1 febbraio 2014

In Febbraio...

Secondo mese dell'anno, il più corto, mese del Carnevale e di San Valentino. Ecco i prodotti del mese...



A presto,
Made with Love for...